Just for Justin / Giusto per Justin – (eng – ita) – M° Aurelio Porfiri

There is almost no day in the calendar that we are not asked to busy ourselves about the life of the pop singer Justin Bieber. He is so popular in every side of the globe that we have no choice: we need to know who he is. For the moment I am concerned only with the fact that he is so young: 21 years old! Can you imagine someone so young having a so big success, and already for some years? But he is not the only one. You think also to Miley Cyrus and other of the kind. All these stars have different stages of development: in the first one, they incarnate a sort of purity of the young age, they become the idols of adolescents, they are praised from mums and dads that are only yearning for positive models for their kids. The second stage is the metamorphosis: they start to become naughty, but not the simple naughty of a normal adolescent, but that being naughty that is available only to people that becomes hugely rich and powerful. Why it is so? Indeed I think that a great responsibility is on us, the audience: we praise them because they are young, not because they are good (they may be good too, it is not this problem). In this way we are not considering young age as a preparation for life, but as an end in itself. There is no merit in being young.

We had this, on a different scale, also in the emphasis on young age in the last decades inside the Catholic Church: as the philosopher Romano Amerio pointed out, has been lost the vital and essential connection that being young have with becoming adult. Young age become the value and when this part of life is fading there is the crisis, because you were good not because of your intrinsic value but just for your age. This we can see on a bigger scale with these young stars.  But this is what the society wants from them and they, in return, as novels Icarus, just burn themselves to pay the inevitable price of growing up.

Non c’é un giorno nel calendario che non siamo chiesti di occuparci della vita della pop star Justin Bieber. Egli é così popolare in ogni parte del globo che non abbiamo scelta: dobbiamo sapere chi egli é. Per il momento mi interessa solo sapere che é cosi’ giovane: 21 anni! Puoi immaginare qualcuno che é cosi’ giovane e che ha un così grande successo già per molti anni? Ma egli non é il solo. Pensa anche a Miley Cyrus e altri di questo tipo. Tutte queste stelle hanno diverse fasi di sviluppo: nella prima esse incarnano una sorta di purezza della giovane età, divengono idoli degli adolescenti, esse sono lodate da mamme e papà che solo vogliono modelli positivi per I loro figli. La seconda fase é la metamorfosi: cominciano a divenire capricciose, ma non il semplice essere capricciosi di un adolescente normale, ma quell’essere capriccioso che é proprio di chi é enormemente ricco e potente.  Perché é cosi”? In effetti io penso che una grande responsabilità é su di noi, il pubblico: noi li lodiamo (questi artisti) perché sono giovani, non perché sono bravi (potrebbero anche essere bravi, ma non é questo il problema qui). In questo modo noi non stiamo considerando la giovane età come una preparazione alla vita, ma come una fine a se stessa. Non c’é merito nell’essere giovane.

Abbiamo questo, su scala differente, anche nell’enfasi che si é posta sulla giovane età nella Chiesa Cattolica negli ultimi decenni: come ha riconosciuto il filosofo Romano Amerio, é stata perduta la connessione vitale ed essenziale che l’essere giovane ha con il diventare adulto. La giovane età diviene il valore e quando questa parte della vita sta svanendo comincia la crisi, perché tu eri considerato bravo non per il tuo valore intrinseco ma solo per la tua età. Questo possiamo vedere in una scala più grande con queste giovani stelle. Ma questo é quello che la società vuole da loro e loro, in ritorno, come novelli Icaro, si bruciano per pagare l’inevitabile prezzo per il fatto che devono crescere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...