Così lontano, così perduto / So Far, so Lost – (ita – eng) – Dr. Marcello Veneziani

preghiera-bimbiRisento nella memoria le voci dei miei figli ancora piccoli nella stanza accanto che recitano le preghiere insieme prima di addormentarsi e dicono con voce bambina «… prega per noi peccatori adesso e nell’ora della nostra morte amen». Che tenerezza infinita quel vocio sommesso, quel piccolo coro domestico che sale dal passato remoto, quello stridente contrasto tra le voci lievi e le parole gravi, quel connubio ingenuo tra l’infanzia e la morte, quegli innocenti che si confessano peccatori, quelle tracce in dissolvenza di una famiglia del Sud. L’eterna mortalità della vita, confessata candidamente… Tutto così lontano, tutto così perduto.

Tratto da  Ritorno al Sud

I listen again in my memory to the voices of my still little children, who pray together before going to sleep and they say with in a childish voice: “… pray for us sinners,
now and at the hour of our death.
 Amen.” What an infinite sweetness those low voices, that little domestic choir coming from the past, that strident contrast between the soft voices and and the heavy words, that simple connection between childhood and death, those innocents who confess to be sinners, those signs in fade of a family from the South. The eternal mortality of life simply confessed… All so far, all so lost.

From Ritorno al Sud

(Translation by Marina Madeddu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...