Salvador Dalì (ita-eng) – Don Ennio Innocenti

Ascension / Ascensione, Salvador Dalì

La mamma di Salvador Dalì (1904 – 1989) era religiosamente fervente, mentre il padre era anticlericale e da lui Salvador prese avvio per il suo giovanile ateismo (militando nell’impressionismo, nel cubismo, nel futurismo, nel surrealismo, nell’esistenzialismo), ma più tardi anche il comune ritorno alla fede.

Irretito in ambigui rapporti, si era distaccato dalla famiglia quando incontrò Gala, la bella russa di Kazan che aveva già sposato religiosamente il poetante critico teatrale surrealista Paul Éluard (da cui si divise dopo l’incontro con Dalì, il quale la sposò civilmente nel 1934).

Scoppiata la guerra civile spagnola la coppia si trasferì negli USA (1937- 1948) e al suo ritorno in patria Dalì proclamò pubblicamente la sua professione di “cattolico, apostolico, romano”. Sanò sacramentalmente il suo matrimonio nel 1958. Dimostrò poi la sua fede con circa 40 opere (oltre che con l’illustrazione della Bibbia), col suo entusiasmo per Roma e la controriforma, per la Vergine Maria, il Crocifisso e l’Eucarestia.

Polemizzò contro l’illuminismo, l’americanismo, il comunismo. Si propose di saldare scienza e mistica. Il suo istrionismo obbliga l’osservatore alla cautela, ma non si estraniò dalle sue radici tradizionali e cattoliche.

Incoraggiato da Pio XII e dagli altri Papi, fu costantemente in contatto amichevole con vari sacerdoti, finché morì coi sacramenti della Chiesa amministratigli dal suo parroco spagnolo.

 

 

Salvador Dalì’s mother (1904 – 1989) was religiously fervent, while on the contrary, his father was anticlerical, and originating from him, Salvador’s young atheism began (taking part in the Impressionism, Cubism, Futurism, Surrealism and, Existentialism), but later also, the coming back to the faith.
Enmeshed by in ambiguous relationships, he separated from his family when he met Gala, the beautiful Russian woman from Kazan who was, religiously married to the surrealist poet and theatre critic Paul Éluard (from whom she separated after the meeting with Dalì, who married her in 1934 in civil proceedings).
During the Spanish Civil War, the couple moved to the USA and lived there from 1937 to 1948 and after returning  to Spain Dalì professed himself in public as to be an “apostolic, Roman Catholic”. He married in the Church in 1958. Then he showed his faith in 40 works (in addition to his pictures for the Bible), with his enthusiasm for Rome and the Counter-Reformation, and for the Virgin Mary, the Cross and the Eucharist.

He argued against Illuminism, Americanism and Communism. He proposed to connect science and mystique. His histrionic attitude imposes caution ton the observer, but he never left his traditional and Catholic roots.
Encouraged by Pious XII and other popes, he was constantly in friendly contact with many priests, until he died with the Church’s sacraments given to him by his Spanish parish priest.

(Translation by Marina Madeddu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...