L’evoluzione dell’espressione della fede / The Evolution of Faith Expression (ita-eng) – don Divo Barsotti

fcc_bg_sized_3Voi capite che se noi volessimo studiare la fede nella Sacra Scrittura si imporrebbe non un solo corso di studio sulla fede nella Bibbia, ma direi un corso per ogni libro della Sacra Scrittura.

Ora per capire quello che in ogni libro della Sacra Scrittura è il senso, la densità di questa parola, è indubbio che né la teologia della fede in san Giovanni, né tanto meno la teologia di san Paolo è la teologia del profeta Isaia. Riguardo sempre alla fede, certamente ci sono elementi comuni, perché altrimenti non si userebbe nemmeno lo stesso linguaggio. Però è vero che io non parlo la lingua di Alberto e Alberto non parla la mia lingua, e le stesse parole che lui dice non sono esattamente quello che io dico quando dico le sue stesse parole. Cioè ogni parola ha in noi una sua densità propria, ha un suo contenuto specifico e in qualche modo diverso, e questo si rivela non soltanto per il fatto che alcuni amano alcuni vocaboli piuttosto di altri, ma anche gli stessi vocaboli in ciascuno di noi hanno la densità che deriva in ciascuno di noi da una esperienza particolare, propria, personale. Questo, se è vero per noi, quanto maggiormente è vero nella Bibbia in ogni singolo libro.

Ma pensate un po’ la differenza che corre tra il profeta Isaia e san Paolo: ci corrono ottocento anni di distanza! È mai possibile che uno che parla a ottocento anni di distanza possa dare lo stesso contenuto a un medesimo vocabolo?

Un vocabolo in questo caso non si carica soltanto dell’esperienza personale di un uomo, che è diversa dall’esperienza personale di un altro uomo, ma si carica dell’esperienza personale di generazioni e generazioni che hanno usato quelle stesse parole per significare una certa esperienza e si è arricchita, si è approfondita via via con gli anni.


You understand that if we would were to study faith in the Holy Scriptures, it would be necessary not only to have a course on faith in the Bible, but also, I would say, a course on every book in the Holy Scriptures.

Now to understand, what the meaning in of every book of the Holy Scriptures is, the density of this word, it is without doubts that neither the faith’s theology in Saint John, nor the theology in Saint Paul is prophet Isaiah’s theology. Always concerning faith, there are common elements, otherwise we could not use the same language. But it is true that I do not speak Alberto’s language and Alberto does not speak mine and the same words used by him are not exactly what I say when I use his own words. This means that every word has a different density in us, has its own specific and, in a certain way, different content, and this is expressed not only because some people like some words more than others, but also the same words have the same density for us, which comes from our particular, personal own experience. If this is true for us, it is truer in the Bible, in every single book.

Just think about the difference between the prophet Isaiah and Saint Paul: eight hundred years! Is it possible that a person, who speaks eight hundred years before, can give the same meaning to the same word?

In this case a word not only is charged with a the personal experience of a man, which is different from an experience of another man, but it is charged with the personal experience of generations and generations of people, who used the same words to give meaning to a certain experience, which became richer and deeper over many years.

(Translation by Marina Madeddu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...