La diseducazione dell’AGESCI / AGESCI’s Diseducation (ita – eng) – Don Ennio Innocenti

L’AGESCI (associazione guide e scout italiani) è stata sempre osservata con attente riserve. Durante gli anni 70 – 80 era diventata terreno comunista. Adesso ha pubblicato un programma che è agli antipodi dell’educazione cattolica, invitando esplicitamente ad accogliere le persone di qualunque orientamento sessuale, a proporre la famiglia come qualunque nucleo di rapporti basati sull’amore e sul rispetto, a invocare maggiori aperture riguardo alla omosessualità.
Siamo così davanti a guide che non hanno più criteri acquisiti di giudizio morale, in completo oblio del Magistero della Chiesa e con evidente inclinazione alla rinuncia di formare coscienze alla luce della Divina Rivelazione.
È sorprendente che tale Associazione si copra ancora della qualifica cattolica e si accrediti ancora con l’assistenza spirituale di sacerdoti cattolici.
L’AGESCI ha dimostrato così d’aver perfezionato la sua matrice liberale con la coerenza dei radicali, mentre i Vescovi italiani stanno inerti, ciechi e sordi di fronte al progressivo sfaldamento dell’educazione cattolica, della famiglia cattolica e dell’associazionismo genuinamente cattolico.


The AGESCI (Associazione Guide e Scout Italiani) has been always been observed with attention. During the 70s – 80s period it became a communist environment. Now it has published a programme, which is the exact antithesis of Catholic education, clearly encouraging to the acceptance of people with of any sexual orientation, proposing the family as the nucleus of relationships based on love and respect, to invoke for more openings for homosexuality.
So we see guides with no more moral judgement’s criteria, completely forgetting the Church’s Magisterium, and with a clear tendency to the surrender of educating people following the Divine Revelation.
It is amazing that this association defines itself as Catholic, and that includes in itself Catholic priests.
So AGESCI is shown to have perfected its liberal matrix with the coherence of radicals; in the meantime Italian Bishops remain inert, blind and deaf to the dismantling in progress of Catholic education, Catholic family and real Catholic associationism.

(Translation by Marina Madeddu)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...