Carmelo Bene on generosity/Carmelo Bene sulla generosita’ (eng – ita) – M° Aurelio Porfiri

beneI have a theory, and as all theories, they may also be discussed and found to be wrong. My theory is that Carmelo Bene was indeed a mystic. I want to say it clearly: I am not trying to enroll him in any Church or anything of the sort. I am saying something that in my intention goes deeper than that. I never liked those that try to show that everyone is naturaliter a Christian, despite their own life choices and attitudes. And certainly Carmelo Bene may even be considered opposed to institutionalized religions: some of his statements on this very topic have created big scandals. But here I am saying something different. Mysticism is a dimension of the spirit where you may be in the immediate presence of God. And I can find that, maybe in a mysterious way, Carmelo Bene was indeed trying to live in this sort of mystic environment, in his own proper way.

I think Carmelo Bene was a typical mystic of the “dark night”. Dark night for mystics is that dimension in which you cannot feel the presence of God, even if you know that God should be there. Carmelo Bene lived this sort of unceasing dark night, and this spiritual unrest gives to him a creative fury that has made him one of the most extraordinary performers and intellectuals of the XXth century. Let’s see what he has said about generosity: “No one is more generous than the one that destroys himself” (interview with Alan Elkann, November 1998). I can find the echoes of “love others as you love yourself”. So the highest gift is to destroy yourself for the love of others (generosity). And this destruction was taken seriously by Carmelo Bene. He often quoted Eduardo de Filippo (a great Italian comedian and actor) in saying that actors should unceasingly complicate their lives, erecting obstacle after obstacle to themselves. This tiring descent to the holy mountain is an element that makes me think that in Carmelo Bene, the histrionic and self-destructive side is a “heresy” of a sort of hidden sanctity. And we will say more about this issue.

Io ho una teoria, e come tutte le teorie può essere discussa e considerate sbagliata. La mia teoria é che Carmelo Bene era in effetti un mistico. Io voglio dirlo chiaramente: io non sto provando ad arruolarlo in qualche Chiesa o cose similari. Sto dicendo qualcosa che nella mia intenzione va più in profondità di quello. Non  mi sono mai piaciuti coloro che provano a mostrare che ognuno é naturaliter cristiano, malgrado le loro attitudini e scelte di vita. E certamente Carmelo Bene può essere considerate un oppositore delle religioni istituzionalizzate, alcune delle sue affermazioni su questo argomento hanno creato grandi scandali. Ma qui io voglio dire qualcosa di differente. Il misticismo é una dimensione dello spirito nella quale tu sei alla presenza immediata di Dio. E io posso trovare che, forse in un modo misterioso, Carmelo Bene stave infatti provando a vivere in una sorta di ambiente mistico, a suo modo.

Io penso Carmelo Bene era un tipico mistico della “notte oscura”. La notte oscura é per i mistici quella dimensione in cui non puoi sentire la presenza di Dio, anche se sai che Dio dovrebbe essere lì. Carmelo bene ha vissuto in questa sorta di incessante notte oscura, e questa agitazione spirituale gli ha donato una furia creativa che lo ha reso uno dei più straordinari performers e intellettuali del ventesimo secolo. Vediamo cosa ha detto sulla generosità: “Nessuno é più generoso di chi distrugge se stesso” (intervista con Alan Elkann, Novembre 1988). Io posso trovare echi di “ama gli altri come ami te stesso”. Cosi’ il dono piu’ alto e’ distruggere te stesso per l’amore degli altri (generosita’). E questa ditruzione era presa seriamente da Carmelo Bene. Egli spesso citava Eduardo de Filippo nel dire che gli attori dovrebbero incessantemente complicarsi la vita, mettendo ostacolo dopo ostacolo a se stessi. Questa faticosa discesa alla santa montagna é un elemento che mi fa pensare che in Carmelo Bene, l’istrionico e l’auto distruttivo sono una “eresia” di una specie di santità nascosta. E di più verra detto su questo argomento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...